banner

Progetto KINTAMBO

L’obiettivo del progetto è la costruzione di due edifici di 1.073 metri destinati a visite, analisi mediche, farmacia specializzata, assistenza primaria e laboratori terapeutici, oltre a uno spazio per l’assistenza dei malati che vivono in strada.

La costruzione del nuovo centro di salute consentirà di adottare un approccio uniforme e completo nei confronti della malattia mentale, dalla prevenzione fino al reinserimento sociale e familiare. Comprenderà due padiglioni e un luogo di accoglienza delle persone malate che vivono in strada. Servizi come visite, laboratori, analisi cliniche, farmacie specializzate e assistenza primaria integreranno l’offerta assistenziale.

Obiettivi specifici

Gli obiettivi di questo progetto di psichiatria sociale sono:

  • Promuovere e agevolare l’accesso di tutti all’assistenza sanitaria nella salute mentale, nella zona occidentale di Kinshasa.
  • Offrire un servizio che sia per emergenze o di cure continue, che si traduce nell’opportunità di poter ricevere assistenza sanitaria e acquistare medicine a basso costo.
  • Favorire il recupero totale, cercando un equilibrio psichico e un migliore adattamento sociale attraverso l’ascolto, il dialogo e la comunicazione.
  • Promuovere campagne di sensibilizzazione in materia di salute mentale per le famiglie, le istituzioni (parrocchie…) e la popolazione in generale, con l’obiettivo di generare reazioni positive di fronte alle persone affette da questa malattia.

Maggiori informazioni

Galleria di immagini

Fai una DONAZIONE

 

CONTESTO OPERATIVO DEL PROGETTO

La Repubblica Democratica del Congo attualmente si trova in una situazione socio-economica molto difficile. Nonostante i punti di forza in materia di sviluppo nazionale, il paese subisce il costante saccheggio delle proprie risorse. L’attuale peggioramento delle condizioni di vita della popolazione contribuisce ulteriormente a generare una spirale di povertà urbana su scala nazionale. Quasi l’88% della popolazione vive al di sotto della soglia di povertà.

In Africa, oltre a essere un tema tabù, la malattia mentale è un motivo di vergogna. I malati sono vittime dell’emarginazione, della discriminazione e dell’abbandono. Vi è carenza di strutture e risorse umane specializzate nella salute mentale, mancanza di formazione continua per medici e infermieri in questa specialità e scarsa collaborazione tra i vari settori coinvolti nell’assistenza di questi malati.

Questa realtà sociale, insieme ai bisogni urgenti di assistenza nella salute mentale, rendono necessario lo sviluppo di questo progetto.

“Aiutaci a costruire un futuro migliore per le persone affette da malattie mentali di Kinshasa (RDC)!”