banner

Attualmente l’opera ospedaliera conta più di 350 centri e unità in 27 paesi in Europa, America Latina e Africa. L’esistenza di nuove forme di sofferenza e la forza dell’amore “che non conosce limiti” spingono questa Istituzione a potenziare la sua espansione e i campi di azione, specialmente nei paesi più poveri e bisognosi.

Quindi, le Suore Ospedaliere possono contare su un Servizio di Cooperazione allo Sviluppo, coordinato tramite la Fondazione Benito Menni. Creata nel 2004, è un’organizzazione non governativa che lotta soprattutto per garantire l’assistenza psichiatrica a migliaia di persone che vivono in situazione di abbandono e emarginazione sociale.

Con l’appoggio di professionisti e volontari della Fondazione Benito Menni sviluppa vari progetti di cooperazione internazionale. Se lo desideri puoi fare un’offerta e collaborare con noi.


Destinazione del tuo contributo Importo della tua donazione



Per ricevere il certificato dell’avvenuta donazione, contattaci: fundacionbm@hscgen.org

La Fondazione Benito Menni offre anche un programma di adozione a distanza che permette di offrire ai bambini svantaggiati in Africa, Asia e America Latina: alimentazione e igiene personale, iscrizione all’anagrafe, assistenza sanitaria, medicine, scolarizzazione, mezzi di trasporto e giocattoli. Come si fa ad adottare un bambino a distanza?

Con il tuo contributo offrirai:

1€ La prima visita medica per una persona malata di mente

6€ Cura contro l’epilessia per un mese

25€ La scolarizzazione di un bimbo per 3 mesi

80€ Una macchina da cucire in Africa o in India

288€ Adozione a distanza di un bimbo per un anno

3.600€ Alimentazione per 40 bambini in 3 mense in America Latina per un anno

3.800€ Un mulino per il mais per un cooperativa di 20 donne in Africa o India